BIBLIOMANZIA

Una facoltà dell’anima oggi quasi sconosciuta, ma utile e accessibile, consiste nella capacità di individuare una risposta a una domanda (inerente alla sfera spirituale) aprendo un libro reputato sacro o profetico.

Questa pratica, annoverata fra i metodi divinatori, era in auge presso i greci e poi presso i romani. I primi utilizzavano soprattutto i testi omerici, da cui la definizione di sortes Homericae, i secondi quelli di Virgilio, da cui sortes Vergilianee. Il procedimento consisteva nel formulare un interrogativo e nell’aprire successivamente il testo a caso: dove lo sguardo era richiamato poteva esserci un consiglio utile alla contingenza.

Perché i versi di Omero e  Virgilio erano considerati sacri o profetici? Perché gli antichi ritenevano che un poeta fosse ispirato dalla divinità.

Che un libro si apra e ti offra una risposta può sembrare casuale o misterioso, ma

A) il caso non esiste e

B) noi non siamo mai soli.

Una parte ignorata di noi, il MetT, media un contatto sia con l’anima sia con “altro da sè”; ma di tale contatto la ragione, improntata dalla cultura contemporanea, non è consapevole. Non vediamo, sappiamo, percepiamo, crediamo ecc. che esista un qualcosa/qualcuno a monte che si occupa del nostro benessere e che, per venirci in aiuto senza sopraffarci, né decidendo al posto nostro, adotta i mezzi di comunicazione che può.

Far cadere un libro da uno scaffale, o farlo sparire fra i cuscini di un divano, o dare energia alla pagina “giusta”, sembra piuttosto elementare per chi sa dirigere l’energia (le energie sottili rispondono al pensiero, all’intenzione e all’amore).

L’utilizzo del computer, che ha sostituito il cartaceo, facilita grandemente la bibliomanzia. Se sai come usarlo (il pc), come porre la domanda… e se hai almeno socchiusa la porta con l’anima. Ho denominato tale qualità bibliomanzia digitale.

2 Comments Add yours

  1. Emanuela Niada ha detto:

    Sono d’accordo. Mi capita spesso di trovare sui libri risposte o conferme alle mie esigenze di ricerca spirituale. E ogni volta è un miracolo naturale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *