CIRCUITO DELLA PROVVIDENZA E QUARTO CHAKRA

Circuito della provvidenza e quarto chakra sono collegati.  Il legame mi  è stato spiegato con riferimento ai corpi sottili o MetT.

Il quarto chakra anteriore è preposto al ricevere dall’ambiente le energie da trasformare in dare, donare, beneficare, amare ecc. È collegato al quarto chakra posteriore, che invece presiede alla volontà di accettare l’aiuto degli altri. Pochissimi lo sanno e si inguaiano da soli: pur distribuendo affetto, amore e attenzioni non ritengono di poterli ricevere di ritorno; per qualche diniego ricevuto in precedenza si arenano in una situazione di chiusura. “Se nulla chiedo non mi sento rispondere di no e  così soffro meno”. Rifiutare a priori l’aiuto degli altri non è una gran trovata! Oltre a precludersi una giostra di possibilità  si squilibrano le energie, come se uno dei due polmoni non respirasse.

Invece il dare esprime una vibrazione di alta frequenza che ritorna potenziata (prima o poi):  poichè circuito della provvidenza e quarto chakra sono collegati, la frequenza emessa dal quarto chakra anteriore va in risonanza con le simili e ritorna carica al mittente… raggiungendolo nel suo quarto chakra posteriore, come una nave che circumnavigasse il pianeta con un container di possibilità.

Considerato il rapporto fra circuito della provvidenza e quarto chakra, potremmo considerare la provvidenza come… il ritorno del dare! Spesso non  proviene dal beneficiato, ma da sconosciuti o da situazioni impreviste, che  aprono delle porte laterali su occasioni da cogliere o da coltivare  (occasioni mai prese prima in considerazione). Insistendo con le similitudine e senza essere Dante, si potrebbe dire che la provvidenza è  come la corrente del Golfo,  si muove e riscalda le vite… di coloro che stanno sulle sue rive. Chi se ne stia lontano, sfiduciato e ritroso, chiuso al dare ma anche al ricevere, non ne potrà beneficiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *