ESSERI NON RISALITI

Esistono poi altri tipi di energia, risultante da quel che resta (a livello energetico) di trapassati che non sanno dove sono e cosa fare, perché non erano preparati al dopo “nessuno me lo aveva detto”, o che, non avendo accettato la propria fine, sono incattiviti, o che non intendono abbandonare quanto era loro caro (e non sempre si tratta di persone).

Nel primo gruppo alcuni possono limitarsi a chiedere aiuto (spaventando chi non fa il ghostbuster di professione, ma terrorizzare non è nelle loro intenzioni), mentre nel secondo gruppo ci sono esseri colmi di malevolenza che, per sostentarsi con le energie di terra cui erano abituati, possono insediarsi nel soggetto debole infiltrandosi nel secondo o nel terzo chakra posteriori. Il che si definisce inferenza (in passato possessione). Certe messe o incontri sono piene di persone cui sta capitando…

Il fenomeno dell’inferenza non può verificarsi in soggetti equilibrati. Un’aura integra, livelli elastici, chakra aperti, linea harica allineata e agganciata alzano la frequenza vibratoria dell’individuo e lo rendono refrattario alle energie di frequenza inferiore. Queste possono essere percepite, ma non turbano l’equilibrio più di un rumore molesto.
Nel terzo gruppo delle energie non risalite rientrano i cosiddetti fantasmi, che possono “aleggiare” nei luoghi in cui una fine drammatica li ha colti. Con loro ci vuole fede e tenacia.

One Comment Add yours

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *