KOSKA VORREBBE USCIRE

Koska vorrebbe uscire quando gli pare, ma col temperamento bellicoso che si ritrova, da maschio alfa (anche  se sterilizzato) è sconsigliabile lasciarlo fare; il transgatto è stato bloccato in uscita, nel tentativo di trattenerlo in casa e di evitarci cure veterinarie e antibiotici. Ormai, dopo 5 anni, dovrebbe conoscere ogni angolo del circondario, comprensivo di cani, altri gatti, dei loro percorsi e dei loro orari di uscita. Pensate che cerchi di evitarli? Neanche per sogno, la zuffa lo attizza e non tutti gli avversari mostrano le terga in fuga. Inoltre ogni tanto qualche cretidiota abbandona un pelosetto: c’è chi pietisce cibo e coccole e chi è arrabbiato col mondo. I gattari provvedono a sostentarli, ma Koska – che lo ha scoperto – contende loro i rifornimenti e la salute. Per questo ultimamente lo lasciamo uscire poco.

Koska non gradisce e queste foto lo ritraggono ieri in allenamento estremo (o in estrema provocazione?): niente libera uscita sugli alberi? Allora ringhiera! Però forse, forse perchè non vorrei esagerare, ha capito che sotto non ci sono rami e foglie, ma duro qualcosa. Ci vuole prudenza.

No, Koska non è del tutto normale, ma ce lo teniamo così, tipo Simon’s cat…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *