UN MAESTRO CREATIVO DI FRONTE ALL’HANDICAP

Un maestro creativo di fronte all’handicap può fare una grande differenza se, ascoltando la propria empatia, cerca di ovviare a una debolezza dell’alunno con libero cuore.

Da un mesetto, per essere presente mentre assente, sono entrata nei social, su cui ho trovato dei filmati interessanti; fra i tanti, uno mi sembra esemplificare egregiamente il post correlato alla  creatività dell’anima.

In Argentina un  maestro creativo di fronte all’handicap di un’alunna, per permetterle di partecipare al saggio di ballo dei compagni benchè fosse paralizzata alle gambe, si è inventato un’imbracatura fai-da-te: due guaine di plastica alle gambe tenute insieme con lo scotch (lo si vede nel primissimo filmato che provo ad allegare, poi il maestro ha perfezionato il sistema), come degli stivaloni in cui infilare le estremità atrofizzate della piccola e una cintura sui propri fianchi in cui sostenerne il torace. E poi via col ritmo, tutti insieme, il maestro creativo, l’alunna handicappata e i compagnetti, in una allegra confusione che ha suscitato la gioia di tutti quelli che li hanno visti direttamente e tramite un video divenuto presto virale.

Questa iniziativa inusuale dimostra un’applicazione pratica della creatività, suscitata dall’attenzione del maestro ai sentimenti dell’alunna handicappata (si denomina empatia) e dal suo desiderio di farle  condividere  la festa di fine anno scolastico, senza i confinamenti della sua situazione.

Mi fa pensare con pena a certe figure di supporto, ma senza la minima preparazione specifica, che – di recente – qualche estroso (!) burocrate ha estratto dal cappello e assegnato a classi che ne necessitavano. Esiste anche la creatività implosiva…

P.S. La componente creativa è innata, multiforme e talmente potente che, quando soffocata, può provocare disarmonia, malessere e disagio negli individui.  Coltivate la creatività nei bambini, che sappiano di averla e come applicarla. Dalla libera espressione artistica potrà svilupparsi l’attitudine alla trasformazione: un bambino sereno non è egoista.

https://youtu.be/2pUYHza8T5U

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *