PERCHÉ QUESTO BLOG?

Dopo aver accantonato per un anno il blog, a causa di esigenze familiari, lo riapro in una nuova veste grafica, sempre con l’intento di aiutare chi interessato a superare il gap dell’oblio.

Oblio di che? Di come siamo costituiti e di quali potenzialità abbiamo a disposizione nel corredo natale.

Nel blog troverete una innovativa mappa dell’individuo, mappa dalle coordinate precise, dai riscontri concreti e sperimentabili, capace di motivare anche ciò che apparentemente non ha senso (e di conseguenza spaventa).

Vivete esperienze apparentemente inspiegabili? Il cosiddetto mistero vi inquieta?  Vi chiedete se c’è una qualche finalità al  vivere e se sì qual è? Vorreste dare di più? Vi sentite limitati e fuori posto, come se la vostra “casa” fosse altrove? É possibile trovare un sentiero che allontani dal dolore e dall’errore?

Questo blog è per voi.

Non siamo solo una mente in un corpo, ma siamo tutti dotati di altre componenti (di cui nei miei libri descrivo struttura, interazioni e funzioni); tali componenti, corpi sottili, o dimensioni, o strati, o spirito, o MetT, l’amico, si esprimono con frequenze più alte di quelle cui l’organismo è abituato e lo influenzano  perché ne precedono ogni manifestazione.

In altri termini, qualcosa che non ci è noto precede l’esperienza fisica, psicologica ed emozionale… e la motiva.

Conoscere dove e perché un problema si origini può accelerare la soluzione stessa del problema.

cita1_sett1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *