TRASFORMAZIONE

Trasformazione non è solo la parola chiave di questo benedetto (!) SEO, ma è anche una delle caratteristiche dell’anima che aderisce al suo mandato e applica la legge di armonia nel mondo denso, cioè qui: trasformare in positivo ogni esperienza, come gli amici alberi. Qualcuno la chiama resilienza se l’esperienza è negativa e qualcuno la chiama… magia. Leggete questa.

Un   bambino con difficoltà di linguaggio riesce a superarli grazie all’intervento precoce di professionisti capaci; grazie al loro sostegno  comincia le elementari senza sentirsi più inadeguato, anche lui sa parlare! Sussistono però degli squilibri a livello di coordinazione motoria, per cui  deve continuare con la psicomotricità. Un giorno riesce particolarmente bene in un esercizio e la  (nuova) terapeuta gli chiede come ha fatto: “Sono un mago!” Potrebbe  essere solo una battuta dovuta all’imperversare di Harry Potter, ma la psicomotricista, che desidera conoscere meglio il piccolo, insiste nell’indagare e viene fuori la storia di una valigetta che lui ha trovato tempo fa sotto il letto, “una valigetta colma di magie”.

Le magie che descrive mica rientrano fra le facoltà dell’anima?! Il piccolo  le enumera e descrive a modo suo, come un segreto mai condiviso con nessuno, qualcosa che lo alleggeriva quando certi problemi gli pesavano troppo addosso.  Fra tutti gli aneddoti che mi sono stati riferiti, uno mi è sembrato degno di nota: “Qual’è la magia più grande che hai sperimentato?”

“Fare pipì e popò!”

“E perché sarebbe una magia?”

“Perchè qualcosa in me trasforma il cibo. E la magia è trasformazione!”

Echi di quando le strettoie mentali non hanno ancora confinato le memorie originarie al temibile mondo dell’illusione…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *